Pubblicato in: Diario

Messaggi subliminali

Stavo sognando.
Ero in una stanza, entra dalla porta una donna bellissima (per capirci, un pelo meno bella della mia signora, quindi stupenda), mezza nuda.
Mi guarda languida e mi sussurra: “Lattuccio”
“Eh?”
“Lattuccio…”
“In che senso?”
Apro gli occhi.
Vedo sdraiata accanto a me Selina con gli occhi aperti che mi guarda e sussurra (giuro, sussurra!): “Lattuccio”.
Quando tua figlia ti ipnotizza nel sonno per farti fare quel che vuole.