Pubblicato in: Alimentazione, Consigli, Cosa Mangiare, In pratica, Ricette

Ricette per futuri papà: Pane senza Lievito (Chapati)

Visto che di suo, Lei, sta lievitando, ho deciso di provare qualche ricetta veloce, pratica e senza l’utilizzo del lievito.
Anche perchè, non ho sempre il tempo di uscire di casa all’ultimo momento per fare la spesa, mi serve quindi qualcosa di immediato e che si possa facilmente farcire.

Ho trovato una ricetta incredibilmente semplice per fare i Chapati, un tipo di pane tipico della cucina indiana, diffuso in gran parte dell’Asia meridionale, in alcune aree del Medio Oriente, e in diversi paesi dell’Africa orientale, inclusi Kenya eTanzania (non è tutta farina del mio sacco, viene da wikipedia!)

Ingredienti per 5 o 6 Chapati

250 gr farina
100 gr acqua tiepida
sale q.b.
olio q.b.

Basta.
No, dico, basta.
Niente sale verde preso da una montagna incantata sotto l’occhio di Sauron o cose del genere.

Preparazione

Mettete l’acqua sul fornello, non deve bollire, solo scaldarsi.
Intanto, mettete in una ciotola capiente la farina e una manciata di sale.
Piano, piano aggiungete l’acqua e iniziate a girare con un mestolo di legno.
Girate finchè non si stacca dalle pareti della ciotola la farina, poi trasportate tutto su un ripiano infarinato.
Impastate bene per qualche minuto, in modo da far inglobare molta aria.
Fate delle palline della grandezza di una palla da tennis e cospargetele di farina.
Stendete le palline con un mattarello fino a renderle sottili.
Mettete sul fuoco una padella e, quando sarà ben calda, metteteci sopra il vostro Chapati.

Se avete fatto tutto bene, lo vedrete gonfiarsi.

Giratela una volta dopo un paio di minuti, basta comunque controllare il colore: quando diventa dorato è pronto.

NOTA PER I PADRI: Veloce, rapido, comodo.
E’ come una piadina, potete riempirla con qualunque cosa avete in frigo, sia dolce che salato.
Vi risolverà tante situazioni, credetemi…

Annunci
Pubblicato in: Alimentazione, Consigli, Cosa Mangiare, In pratica, Ricette

Ricette per futuri papà: Il Tiramisù senza Uova

Ingredienti per un tiramisù piccolo

250 gr mascarpone

125 gr panna da montare

80 gr zucchero

1 pacco di savoiardi

caffè (zuccherato o no a seconda dei gusti)

cacao in polvere

acqua

Preparazione

Metti su una moka grande di caffè oppure calcola almeno 5 o 6 capsule se lo fai con la macchina per il caffè espresso come Nepresso, Dolcegusto, A Modo mio, etc.
Nel frattempo metti in una bacinella il mascarpone e lo zucchero e lavorali con un mestolo fino a raggiungere un composto unico.
In un’altra bacinella con i bordi alti metti la panna liquida e montala a neve.

NOTA PER I PADRI: Per montare perfettamente la panna, ci sono alcuni trucchi.

  • La panna, va conservata nella parte alta del frigo, quella più fredda (circa 2-4°C).
  • In estate, se fa molto caldo, puoi:
    • mettere la panna in freezer per 2-3 minuti, prima di montarla;
    • inserire la bacinella in una bacinella più grande, con del ghiaccio dentro.
  • Inizia a montare la panna con le fruste a bassa velocità, aumentandola piano, piano;
  • Non lavorare molto la panna, a meno che tu non voglia del burro 🙂

Una volta montata la panna, unisci il mascarpone e lavoralo piano dal basso verso l’alto, in modo da incorporare aria.

Metti il caffè in una bacinella e allungalo con l’acqua (scegli se zuccherarlo o meno, io lo utilizzo amaro perchè lo bevo amaro).
Immergi i savoiardi nel caffè e mettili su un vassoio con i bordi alti.
Continua finchè non copri tutto il primo livello del vassoio.
Ora sei pronto per mettere la crema sui savoiardi.
E via con il secondo strato di savoiardi bagnati.
L’ultimo strato sarà composto dalla crema e dal cacao spolverizzato sopra.

In questo modo avrete una crema sicuramente meno liquida del tiramisu normale, ma la vostra signora potrà mangiarla senza nessun problema.